5 LEGGENDE SULLA FRUTTA E VERDURA

Una mela al giorno toglie il medico di torno? Gli spinaci di Braccio di Ferro contengono molto ferro? Le carote ti fanno abbronzare di più?

I miti e le leggende sulle virtù salutistiche di alcuni ortaggi sono diffuse e molto spesso accreditate come vere. Ma non è tutto oro quello che luccica.

5 leggende sulla frutta e verdura

1 – Gli agrumi sono i frutti che contengono più vitamina C?

 

 

FALSO!

Il kiwi è il frutto che contiene più vitamina C in assoluto. Infatti nel kiwi ci sono 85 mg di vitamina C ogni 100 g, mentre in arance e limoni la quantità varia fra i 50 e i 60 mg.

2 – Mangiare carote aiuta l’abbronzatura?

 

VERO!

Le carote sono ricche di carotenoidi, precursori della vitamina A che stimolano la produzione di melanina e combattono i radicali liberi, proteggendo la pelle dall’invecchiamento precoce. Naturalmente, per un’abbronzatura perfetta bisogna non esagerare: un eccesso di carotene provoca un’antiestetica colorazione giallo scuro.

3 – Cuocere frutta e verdure al vapore è ideale per mantenerne le proprietà nutrizionali?

 

 

VERO!

Cuocere al vapore la frutta e verdura può ridurre la perdita di sali minerali e vitamine perché i vegetali non entrano a diretto contatto con l’acqua. Il vapore aiuta anche a preservarne gli aromi.

4 – Una mela al giorno toglie il medico di torno?

 

 

FALSO/VERO

Come molti detti popolari c’è un fondo di verità. La mela infatti ha tante altre preziose proprietà salutari: contiene la vitamina C, è ricca di flavonoidi da sempre riconosciuti per il loro effetto antiossidante, ha poche calorie.

Inoltre è dimostrato che aiuta la prevenzione di alcuni tumori. E poi, grazie ai fenoli, riduce il colesterolo cattivo e aumenta quello buono… e poi tanto altro ancora. Insomma è proprio un frutto prezioso. Però mangiarne abitualmente non significa avere la garanzia di non ammalarsi mai.

5 – Gli spinaci contengono più ferro rispetto ad altri ortaggi e legumi?

 

 

FALSO!

I legumi come le lenticchie apportano una quantità superiore di ferro rispetto gli spinaci che però, come tutte le verdure a foglia verde scura, lo contengono comunque in quantità apprezzabile.